Perché il Design Thinking

Pensare come un Designer può trasformare il modo in cui sviluppi prodotti, servizi, processi… e anche la tua strategia

Tim Brown, CEO di IDEO, la più grande azienda di Product Design al mondo

 

Il Design Thinking è sia una modalità di pensiero, sia un approccio specifico. Si è evoluto negli ultimi anni e permette di generare soluzioni innovative in numerosi ambiti diversi: dallo sviluppo di prodotti e servizi ai miglioramenti organizzativi e sociali.

Solitamente si pensa al Design come all’elemento estetico e formale di un prodotto. In questo nuovo approccio, invece, il Design è concepito come quell’insieme di conoscenze, mentalità e strumenti che guidano la progettazione, per apportare all’azienda o al singolo professionista un elevato valore aggiunto in termini di qualità e risultati.

La complessità sociale, economica, tecnologica e ambientale attuale richiede infatti nuovi approcci capaci di gestirla.

Il Design Thinker fa dialogare figure e/o livelli differenti, attraverso un processo che tende a seguire queste fasi:

  • Ricerca e Comprensione (dei Problemi, del Contesto, dei Clienti)
  • Definizione (dell’Obiettivo e della Situazione Futura Desiderata)
  • Creazione/Sviluppo (delle Soluzioni Possibili)
  • Realizzazione/Delivery (dei Prototipi, dei Test e dei Risultati Finali)

 

Esistono inoltre 2 ingredienti fondamentali:

  1. Approccio Solution-Based: invece che partire dal problema specifico, l’approccio basato-sulle-soluzioni inizia con un obiettivo o una situazione desiderata ed esplora tutte le possibili vie per raggiungerle, identificando la migliore
  2. Visual Thinking: una modalità di rappresentazione delle idee, dei processi e degli scenari in modalità visiva, che aumenta la chiarezza di pensiero, ideazione e comunicazione di elementi e processi

Quando il Design Thinking si sposa e si allinea a logiche e obiettivi del business, si parla di Business Design.

Sempre secondo Tim Brown, l'obiettivo del Design Thinking, applicato al settore aziendale, è quello di abbinare le esigenze delle persone con ciò che è praticabile come strategia di business e tecnologicamente fattibile:

design-thinking-readymade-typepad-comIn ottica aziendale, organizzativa o anche libero professionale, il Design Thinking consente di affrontare il mercato, i problemi e i desideri dei clienti, con prospettive nuove e spesso non ancora esplorate, ma incredibilmente ricche di potenzialità.

Mercati e Users

Questo si traduce in offerte innovative ed efficaci o nella scoperta di nuovi segmenti di clientela, e quando questi due elementi si combinano siamo capaci di ottenere quella che è defuinita una potente Rivoluzione di Mercato.

Grazie ai suoi processi e ai suoi strumenti di lavoro, il Design Thinking attiva, coinvolge e coordina le capacità di analisi e quelle di sintesi.

Infatti utilizza sia le proprietà del pensiero divergente – che permette di trovare più soluzioni possibili – sia del pensiero convergente – che porta a identificare, tra quelle, la soluzione più adatta.

Il flusso di lavoro permette di ottimizzare tutte le risorse disponibili, in termini di tempo, di economie e di persone coinvolte.

 

Fonte Immagine: Human Centered Design Toolkit (by IDEO), 2nd edition

Acquista il libro

bmybanner

 

VELOCIZZA L'ASSESSMENT, SVILUPPA LE TUE RISORSE: ATTIVA IL WORKSHOP CORPORATE

 

VAI ALLA PAGINA

 

Raccontaci come hai innovato il tuo lavoro

Persona Business Model Canvas

RACCONTATI!

Scopri gli altri strumenti

bmc pbc bc